esercizi di rivolta

Esercizi di rivolta

Traduzione e postfazione di Emanuela Cavallaro

Aperti, così volevamo essere, nel senso di tenere aperte le porte e le finestre, gli occhi e le orecchie, la bocca e il cuore, e tutto ciò che passa dall’uno all’altro.

E sotto forma di cavallo, grazie a Furia, si sono messi in moto anche i salotti tedeschi del dopoguerra. Si sono lasciati finalmente smuovere, sulla groppa di cavalli che significavano il mondo.

Informazioni aggiuntive

  • anno: 2016
  • numero collana: 47
  • pagine: 193
  • ISBN: 978-88-86780-98-8
  • prezzo: € 12,00
  • acquista: amazon.it assicurati di acquistare da Luciana Tufani Editrice

Friederike Kretzen

Friederike Kretzen nasce nel 1956 a Leverkusen, in Germania. Studia Sociologia ed Etnologia a Giessen. Già durante gli studi fonda un gruppo teatrale, più tardi lavora come assistente di regia al Gießener Stadttheater e come autrice di teatro al Residenztheater di Monaco. Dal 1983 vive a Basilea, in Svizzera, dove torna sempre, pur con lunghi intermezzi ad Amsterdam, Londra, Boston, Venezia. Lavora, oltre che come autrice, come pubblicista e insegnante. Dopo i primi romanzi, Die Souffleuse (1989), Die Probe (1991) e Ihr blöden Weiber (1993) e una raccolta di poesie Weißes Album (2007), ha scritto una trilogia di cui il presente Indiander (1996), titolo italiano Parole con le gambe (Tufani editrice, 2005), è il primo atto, seguito da Ich bin ein Hügel (1998), titolo italiano Io sono una collina (Tufani editrice, 2010) e da Übungen zu einem Aufstand, 2002, tradotto in italiano col titolo Esercizi di rivolta (Tufani editrice, 2016). Infine troviamo Véronique ero io (Tufani editrice, 2015). Traduzione e postfazione dei romanzi citati a cura di Emanuela Cavallaro