fuori norma

Fuori norma

A cura di Barbara Marola, Maria Teresa Munini, Rosa Regio, Barbara Ricci

Il volume presenta quattro scrittrici, molto diverse tra loro, tutte vissute nel primo Novecento. Vittoria Aganoor, poeta dalle caratteristiche originali e in apparenza contraddittorie, legata  al linguaggio tradizionale della poesia per formazione e per scelta, mostra un’abilità tecnica rilevante ma non disdegna una semplicità di sapore modernissimo. Paola Drigo, a cui si deve uno dei romanzi più importanti del Novecento, Maria Zef, è un’autrice che da donna parla di altre donne e fa emergere dal silenzio le loro vite semplicemente raccontandole. Rosa Rosà, scrittrice futurista, che nei racconti e romanzi si avvicina a un surrealismo onirico, rivela spesso nei suoi articoli sorprendenti analogie con alcune tematiche dibattute oggi dalle teoriche femministe. Di Lina Pietravalle, scrittrice che dopo il successo dei suoi primi scritti è stata quasi del tutto dimenticata, questo libro propone un’ampia scelta dei suoi scritti che permettono di riscoprirla e collocarla tra le voci più interessanti e originali della letteratura italiana del primo Novecento.Le quattro scrittici antologizzate sono quattro diverse personalità letterarie dell’inizio del Novecento, che hanno attraversato in maniera originale i canoni proposti dalle maggiori correnti artistiche del tempo.
La ricerca delle curatrici – Barbara Marola, Maria Teresa Munini, Rosa Regio, Barbara Ricci – nasce dalla curiosità e dal desiderio di andare oltre le poche annotazioni dedicate in passato alle scrittrici, e di offrire un’occasione di confronto e di approfondimento.
Sono pagine che affascinano perché, mentre danno il gusto della scoperta, fanno emergere sorprendentemente punti di vista originali e inconsueti sul vissuto delle donne del secolo scorso.

Informazioni aggiuntive

  • anno: 2003
  • numero collana: 11
  • pagine: 260
  • ISBN: 978-88-86780-46-9
  • acquista: Fuori commercio
Barbara Marola Maria Teresa Munini Rosa Regio Barbara Ricci

Vivono a Bolzano ed insegnano nelle scuole superiori della città. Sono curatrici anche dell'antologia Scrittrici italiane del primo Novecento pubblicata dal Comitato per le Pari Opportunità, Provincia autonoma di Bolzano (2000), dedicata alle scrittrici Amalia Guglieminetti, Ada Negri, Maria Messina e Neera.